Pubblicato in: Sprazzi di....anima

Richiamo


Notte…l‘abatjour illumina la stanza rendendo  indistinti i contorni delle cose…

 

Prendono forma i pensieri…Vagano per la stanza per poi scivolare languidamente al mio fianco…

 

Avvio WMP e ascolto in cuffia dolci melodie…

Limpido  il suono dei tasti del pianoforte  che squarcia il silenzio della casa…

 

Calda e seducente la voce che sussurra alle mie orecchie  soavi

       Parole!

Parole bandite dalla ragione e

vendute all’asta delle frivolitè.

Parole

come perle conservate in fondo

 ad un Oceano di coralli dentro uno

scrigno di…Cristallo.

                           Parole…

la cui eco rimbomba centuplicata

dentro la mia Anima.

                                    Parole

uccise ancor prima di nascere.

Parole

Rese sterili per l’ottusa incapacità

di essere comprese .

Parole

figlie del tempo che fu e che non

tornerà più…

…Parole…

e…bla…bla…bla…

Sorrido …in cuore una

certezza…

 

ReSta…

 

Resta e seducente mi

…chiama.

Follia il mio andarle 

…incontro

Pazzia il continuare a

…sperare

Insanità ostinarsi a

…sognare?