Pubblicato in: Di tutto un po'

Come nasce un immagine…


 

Qualcuno mi chiede come nascono alcune mie immagini. E così dopo molte insistenze mi sono decisa a fornire una piccola, anche se non dettagliata spiegazione di una mia creazione.

Inutile dire che all’inizio c’è un "impulso" non ben definito che mi spinge ad aprire un determinato programma più che un altro…una visione sfocata di qualcosa che aspetta me per divenire nitida… è così che nasce la

 

"protagonista"

 

 

Una volta certa del risultato non mi resta che aprire "Bryce" e creare il

 

"quadro"…

 

Una volta eseguito il render sembrerebbe che il lavoro sia finito…ma osservatelo attentamente…mancano dei particolari…piccoli dettagli che diano movimento all’immagine…

 

 

Per cominciare, non ho ancora capito perché,  se confrontate la figura della protagonista della prima immagine con questa noterete come la seconda si presenti "calva"…è un problema che ancora non sono riuscita a risolvere [ovviamente sono un’autodidatta…spero quindi che me lo perdonerete]… Quindi mi occorre una lunga e folta chioma… e l’uso di "Photoshop"…

 

 

Intanto dentro di me un’emozione che non so descrivere mi induce ad aggiungere ancora dei particolari…Voglio dare l’idea della "libertà"…più interiore che…esteriore…e così ricorro ad un foulard…

 

 

Ancora dei piccoli particolari. L’immagine creata con bryce si riflette nell’acqua…gli oggetti che ho inserito con photoshop, essendo stati messi dopo non si riflettono…occorre quindi creare anche i riflessi dei capelli e del foulard che, ovviamente, verranno capovolti… ed ecco il risultato…