Pubblicato in: Di tutto un po'

Mamma-bambina


Sorridevi, nuda, biricchina ,
Carezzando i miei capelli
stamattina. Sono biondi, tinti.
Ma tu non te ne avvedi.
Con la tua solita dolcezza
sistemi le ciocche mie arruffate.

Balzo giù dal letto ed afferro la vestaglia.
Gesto impulsivo il mio, mentre, pudore e rispetto
deviano lo sguardo sui tuoi occhi
spenti e lontani. “Da brava – ti esorto –
andiamo a rivestirci o ti prenderai un malanno”.
Ti arrendi docile sussurrandomi: Si, mamma!

Annodo in gola un singulto doloroso
e con la mano libera carezzo i tuoi riccioli:
Soffici… Radi… Bianchi.
Sorrido mestamente a te
mia mamma-bambina
cercando nei tuoi occhi un guizzo
che ti restituisca a me
con la tua giovanile vigoria.

 

Scritta un po’ di tempo fa, in occasione di una giornata a tema incentrata su una delle peggiori malattie senili, il morbo di Alzheimer, e scritta pensando ai racconti/confessioni di una collega che ha perso la mamma così.http://aaquilas.deviantart.com/

Autore:

Parlo già troppo qui sul web....

Un pensiero riguardo “Mamma-bambina

  1. bellissima! ti fa davvero sentire tutto il dolore e l’incoscienza che queste malattie purtroppo ci arrecano. spero tanto che la ricerca possa venire a capo di questi rpoblemi il più presto possibile. niente di più doloroso che vedere i propri cari soffrire, diventare incoscienti, ed incapaci. grazie per queste parole.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...