Pubblicato in: Riflessioni personali

Mare nostrum


Non può il mio mare
essere una bara
Nè le sue acque
colorarsi rosso-sangue

Nè il suon dell’onda
può essere attutito
da grida di dolore,
dal pianto del bambino
dall’urlo del fuggiasco.

Nel Mare Nostrum
solcato da lussuose navi
si stagliano nitide
le vele all’orizzonte
saltan  i delfini sull’onde.

Vi trovano dimora le sirene
tra coralli e stelle marine.
In questo nostro mare no,
l’uomo non può, edificare
alcun cimitero umano.

Autore:

Parlo già troppo qui sul web....

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...