Pubblicato in: Di tutto un po'

Ancora frane i Sicilia


MALTEMPO: FRANA SU BINARI, STOP TRENI SU PALERMO-MESSINA

(AGI) – Palermo, 24 ott. – A causa di una frana sui binari a seguito del
maltempo di questi giorni, dalle 9.20 di stamattina la circolazione
ferroviaria e’ stata sospesa tra le stazioni di Tusa e Santo Stefano,
sulla linea Palermo-Messina. La contemporanea chiusura dell’autostrada
e della strada statale non consente a Trenitalia di attivare il
servizio di trasbordo dei viaggiatori con autobus. I tecnici di Rete
ferroviaria italiana sono al lavoro per liberare la sede ferroviaria e
ripristinare la circolazione. –

E stavolta non possono proprio dire che è un problema di abusivismo edilizio (cosa non vera oltretutto ) ma la notizia conferma, caso mai ce ne fosse bisogno, lo stato del territorio siciliano e poi parlano di Ponte sullo Stretto.

Per fortuna che quello che ha detto il premier non è vero. A dicembre si poserà la prima pietra, sul territorio calabro, ma non riguarda la costruzione di questo fantomatico ed utopistico ponte, bensì solo lavori di manutenzione del sistema ferroviario (previsti ed approvati già nel 2006) di alcuni binari che verranno spostati a..monte del famoso Pilone delinenado una curva dei binari, lì dove adesso invece c’è una linea retta.

Autore:

Parlo già troppo qui sul web....

Un pensiero riguardo “Ancora frane i Sicilia

  1. Ehhhhh ma la notizia volutamente occultata o se vogliamo, depistata, è proprio quella che prevede la costruzione del ponte. Diciamocelo chiaro una volta per tutte: LA COSTRUZIONE DEL PONTE DI MESSINA FRUTTERA’ UN BEL PO’ DI SOLDI, SARA’ INOLTRE OCCASIONE DI FANTOMATICHE E DIS – ONESTE GARE DI APPALTO, senza contare il fatto più grave: COSTRUIRANNO UN ENORME BARA PER I MESSINESI , i quali, non solo spenderanno più tempo e più soldi a causa di questa stramaledettissima costruzione poichè il ponte sarà solo strada inutile e più lunga da percorrere, ma soprattutto, quella strada sarà la tomba su cui giaceranno…. Come si può pensare di costruire un ponte su una zona ad alo rischio come Messina??? Si può, si può….basta pensare al profitto economico e non ai disastri e tragedie umane che ne conseguiranno!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...