Pubblicato in: Di tutto un po'

Che tempo che fa


Grazie alla segnalazione di un’amica e collega su FB ho scritto anche io alla trasmissione di Fabio Fazio (raitre.chetempochefa@rai.it) una lettera di indignazione. Eccola:

Salve, mi presento: Sono una docente di sostegno nonché madre di un ragazzo che ha avuto a suo tempo il sostegno, in quanto sordo, e sono felicissima di dire “a suo tempo” che se si trovasse a frequentare oggi la scuola pubblica italiana non so se sarebbe mai riuscito a diplomarsi con 96/100. 

Vengo al dunque, in questo momento molte colleghe su Fb si sono attivate per esprimere il loro dissenso… il loro disappunto nei confronti di quella faccia di bronzo che risponde al nome di Gelmini.

Io non  faccio copia ed incolla della loro lettera perché la mia indignazione in questo momento va oltre.. Oltre ogni ragionevole compromesso umano. Questo governo di ladri e papponi dice che l’opposizione incita all’odio ed alla violenza. Io respingo al mittente una tale affermazione: E’ la libertà calpestata, la dignità umiliata dall’arroganza e dall’ignoranza di questa classe politica che suscita in me pensieri a dir poco… pochissimo concilianti nei loro riguardi.

Delle balle gelminiane ormai ne sono piene anche le fosse delle nostre strade e dei nostri mari.

Inutile dire che le sue sono solo menzogne per quel pubblico inebetito dalla Tv e dai media…

Inutile portare avanti le nostre ragioni ad uno/a che non vuol sentire (e come madre di un sordo so cosa significa parlare ad un…sordo). Se fossi stata più giovane magari sarei ad erigere qualche barricata, come quella delle 5 giornate di Milano, per  intenderci. Ma ho una certa età e certe cose bisogna farle solo a tempo debito. Ormai aspetto con ansia il 15 e 16 maggio… Sarà quello il banco di prova per questo governo di delinquenti… dove delinquere è diventata legge di stato… Intanto, intanto scarico la rabbia scrivendo a Voi… e spero che qualcuno mi dedicherà un minuto del suo tempo per farsi carico del mio dolore (senza nessuna retorica….).

Con tutto il rispetto per Voi e la vostra trasmissione,

Angela Santoro

Autore:

Parlo già troppo qui sul web....

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...