Chi rompe paga


albertosordilavoratori_thumb1. I giudici che sbagliano devono pagare.
2. I docenti che lavorano vanno premiati.
3. Chi rompe paga.
ed a pagare sono sempre gli stessi: I poveri fessi. Coloro che pur facendosi un mazzo così non hanno nessuno che li tuteli e che sia garante dei loro sacrifici.
Chi non ha soldi non canta messa, si diceva una volta. Si perché quando muori se non hai soldi non avrai nemmeno la messa cantata che ti accompagni al cimitero. Mi viene in mente la poesia “A livella” del grande Totò…Solo la morte livella tutto ma fino alla morte c’è chi entra nella fossa dentro quattrolegni inchiodati e chi invece vi entra con bare di mogano imbottite di velluto.
In tutto questo non ho mai sentito nessuno dire: Multiamo i politici che non sanno e non hanno saputo governare.
E’ questo un tema che ogni tanto io rispolvero, lo dico da anni. In Cina c’era l’usanza, da quel che mi hanno detto una volta e non so se c’è ancora, che gli individui pagano, o pagavano, i dottori solo fino a che stavano bene. Quando cadevano ammalati il dottore era obbligato a curarli senza richiedere la parcella.
Ecco è questo che gli italiani devono chiedere a coloro che sono i “Loro Dipendenti”: Il risarcimento dei danni che hanno causato al paese con la loro cattiva gestione della cosa pubblica. Confisca dei Beni come si fa coi pregiudicati. Smettiamola di scannarci come iene per avere garantito un pezzetto di pane quando chi sta in Parlamento mangia, beve e si ubriaca a spese nostre.
Se fare politica è un mestiere come un altro e non servire lo Stato e i Cittadini allora che paghino coloro che hanno malgestito il Paese.
Io Chiedo, a Nome del Popolo ITALIANO il PRELIEVO FORZOSO e la confisca immediata dei beni dei Politici, e se questi sono morti poco mi tange. Pagheranno postumi e pagheranno i loro figli, come dice anche il Vangelo… Questa gente che si è arricchita sulle spalle del popolo, coi suoi sacrifici e col suo sudore va messa alla gogna. Lo so, so che ancora una volta sono solo una voce che grida nel deserto ma non mi importa. So che devo dirlo e lo dico.
Cosa distingue un politico da un mafioso? Cosa distingue un prete che si fa pagare per cantare messa da un mercante? Se tutto è quantificabile pecuniarmente allora che TUTTO diventi oggetto di sanzioni.
I politici che rovinano il Paese con la loro pessima amministrazione e con le loro nefaste leggi vanno sanzionati. I loro stipendi tolti e/o abbassati.
Questa è la VERA Giustizia e smettiamola con le solite balle che davvero ne ho le scatole piene.
Solo così, ne sono certa, avremo buoni governanti. Non posso chiedere buoni giudici, buoni dottori, buoni professori se chi ci governa è un pessimo politico.
Molti si sono scagliati sempre sui governi tecnocrati e così facendo hanno favorito pecore e porci che si sono fregiati del “Titolo” di Deputato e Senatore… Mi faccia il piacere mi faccia, e scusatemi se vi rispondo con una gags di Alberto Sordi nel film “I vitelloni” : Lavoratori… tié
Finora solo un politico ho visto buono, il Sindaco di Messina, Renato Accorinti e solo di un altro ho letto che ha amministrato la sua città uscendo più povero di quando era entrato, Giacomo Dal Monte Casoni, sindaco di Imola (qui la sua biografia ).
Parlo di Renato e di Giacomo Dal Monte Casoni in un altro mio post qui e qui. Mentre per quanto riguarda la mia idea di “Stato ideale” ne parlavo tempo fa qui

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...