Punti di vista: Un genitore e la Buona Scuola


E sulla buona scuola si pronuncia una mamma, commentando un post di Matteo Renzi sulla sua pagina di Facebook.
Io non avrei saputo dire di meglio. O diciamo più esattamente che se lo scrivevo io qualcuno diceva che stavo difendendo la casta… Per fortuna genitori intelligenti e con tanta onestà intellettuale ce ne sono, molti di più di quanto una certa “(dis)informazione”, o una certa critica superficiale, di quelli che criticano tanto per darsi un “tono” da saputelli, vogliono fare credere.
Una mamma scrive sotto un post di Renzi : LEGGETELA… ha proprio colpito nel segno BRAVA SIGNORA!!!
“Signor Renzi, non capisco come possa lei continuare a dire determinate cose. Io non sono insegnante, ma una mamma. Una mamma che tutti i giorni ha a che fare con i problemi della scuola. Lo sa lei che io pago le tasse e nelle scuole non c’è il minimo indispensabile? Lo sa che la scuola delle mie figlie è stata chiusa due volte per danni strutturali? Lo sa che l’unica cosa che salverei della scuola sono proprio gli insegnanti? Lei dice che vengono immessi soldi per le scuole. Considerato che per rimettere in sesto i fabbricati fatiscenti ci vorrebbero molti più soldi di quelli che tanto lei va riempendosi la bocca. Poi mi spieghi perché io che pago le tasse, che la Costituzione prevede il diritto allo studio gratuito (ovviamente sovvenzionato dalle tasse) devo pagare il contributo volontario e chi invece iscrive ad una scuola privata può avere lo sgravio fiscale fino a 400 euro all’anno? Le sembra giusto? Non sono insegnante, non sono un politico, ma cavolo io il DDL l’ho letto. E in tutti i “magnifici” articoli alla fine mi hanno colpito le parole “senza oneri aggiuntivi per lo Stato” (e sti soldi che lei dice dove li mette?). Gli insegnanti che ho incontrato nella mia vita sia come studentessa che poi come mamma di ragazze che vanno a scuola, sono stati nella maggior parte ottimi insegnanti. Pochi ho incontrato che non facessero bene il loro lavoro. Devo dire se proprio devo lamentarmi, da cittadina, andrei a vedere un po gli uffici pubblici (li si che sono stipendifici) dove solo dopo che il tizio allo sportello ha fumato la sua bella sigaretta dietro al vetro (ma nei luoghi pubblici non è consentito – ma se lo fai notare ti prendi un bel vaff….) forse ti risponde che non sa come aiutarti. Vogliamo parlare di stipendifici? La sua categoria come la definirebbe? Ma davvero io pago le tasse per mantenervi nelle vostre belle vite dorate ed io che vivo con lo stipendio del lavoro onesto di mio marito devo fare i salti mortali per arrivare a fine mese? Ma davvero ci crede quando dice che lei assume tanti insegnanti … quando poi lo scopo ultimo è quello di rendere tutti precari? Sappiamo leggere!!!!!! Ma davvero io dovrei credere che il male dell’Italia sono gli insegnanti? Mi dovrei sentire garantita che il Preside possa scegliere da albi territoriali, dove non si terrà più conto di graduatorie (ove si è entrati grazie a titoli e concorsi)) ma da Albi dove potrà scegliere. Ma lei lo sa che quando mi sono rivolta ad un Preside per lamentarmi della sporcizia che era nelle aule mi è stato risposto che la scuola era la sua e faceva ciò che voleva??????? Mi dovrei sentire garantita????? I modi per punire chi non fa il suo lavoro ci sono. Aumenti gli ispettori e mettete pene pecuniarie quando ci si accerta che la lamentela è esatta (l’unica cosa che tocca gli italiani … compreso lei e i suoi colleghi sono i soldi). Lei potrà dire centomila volte la sua favoletta io è da un po che ho smesso di credere alle fiabe.” ATTENZIONE IL “MI PIACE” PER CHI VOLESSE VA MESSO SOTTO IL POST DELLA SIGNORA ANGELA MA NELLA PAGINA FB DI RENZI!! E CHI VOLESSE CONDIVIDERLO NELLA PROPRIA PAGINA LO SPECIFICHI…!! iL COMMENTO DELLA SIGNORA DI TROVA SOTTO IL POST DI RENZI CHE INIZIA COSì : “Il disegno di legge Buona Scuola prevede centomila professori in più, una diversa organizzazione basata sull’autonomia, più soldi per la formazione e finalmente il merito nella valutazione…… il nome della signora è Angela

Grazie signora Angela! Perla rara di questi tempi di internauti che bevono fiele e pasteggiano a stronzate. Banalità, ovvietà e tutte le “tà” che ci sono sul dizionario Treccani…
Il commento si trova in questo post…

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...