Le gonfiate verità


La-soia-fa-maleQuando ero piccola, e sono convinta anche oggi, i dottori dicevano che il nostro corpo sa autoregolarsi da solo su cosa mangiare e come mangiare. Oggi, nell’epoca dell’omologazione di massa la gente segue le mode. Perché è vero, fa figo avere un cane, ci genera un senso di autostima essere catalogati come “naturisti” se seguiamo la dieta vegetariana, così come pensiamo che sia un benestante chi usa un ipad o un iphone. Viviamo di clichè, di apparenza,come i cani che urinano per marcare il territorio non permettiamo sconfinamenti allo status simbol. Seguiamo le mode, crediamo a chi ci promette miracoli, come alchimisti in cerca della pietra filosofale siamo convinti che l’ultimo ciarlatano sia quello che ci assicura l’immortalità. Siamo tutti in cerca dell’elisir di lunga vita e il desiderio di vivere, la brama di vita,ci spinge ad affidarci a questa o quella propaganda pubblicitaria. Siamo sicuri che sia tutto vero?
Iniziate a leggere questo articolo sui “presunti” benefici della soia, credo che dovrete ricredervi e rivedere un po’ l’opinione che vi siete fatta dando retta a Tizio… Caio o Sempronio.
Da parte mia,omeopaticamente, sono convinta, e continuerò a dirlo fino alla morte, non c’è nessuna cosa che solo perché fa bene a me è salutare per un’altra persona. Siamo individui singoli, ognuno con un DNA ben definito che non è uguale a quello di nessun altro sulla faccia della terra… Ma la presunzione umana, una certa propaganda pubblicitaria, vuole farci credere che siamo prodotti in serie, come robot. Voi potete anche pensarlo ed uniformarvi alla massa, io no, non ci sto.
Sono nata dall’unione di uno spermatozo che ha incontrato un ovulo, non assemblata in una fabbrica. Il mio corpo è formato da cellule, MIE, personali, individuali non da bulloni!
Si dice che la soia la mangino i cinesi e che fa bene, dimenticando che l’uomo per vivere si è dovuto adeguare all’ambiente, sfruttare ciò che l’habitat gli offriva e che ogni cibo si trova lì e dove deve essere, il più adatto al bisogno. I musulmani non mangiano maiale perché la religione dice loro che è impuro ma basta riflettere un attimo per comprendere come il consumo di carne di maiale in territori in cui la temperatura segna 40° all’ombra impedisce non solo la dgestione di quelle carni, ma accresce il disagio legato al caldo.Alzi la mano chi a ferragosto mangerebbe braciole di maiale a pranzo, sotto il solleone…
Ah, la ragione questa sconosciuta…

Leggi:

la-scioccate-verita-sulla-soia-parte-prima/

soia-parte-seconda/

la-scioccante-verita-sulla-soia-parte-terza/

perché-la-soia-fa-male/

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...