Il silenzio della Coscienza

migrants-1Il NYT, il Washington Post, il Financial Times  si preoccupano della piaga dell’immigrazione e di come la cosa sia stata gestita dall’Italia. Secondo questi giornali l’Italia “paga” i trafficanti di essere umani per bloccare i processi immigratori.

Ed io sono d’accordo con loro.(Qui l’articolo)

Io mi chiedo dove sia finita la “Coscienza” in Occidente. A volte penso che il richiamo a un Umanesimo Religioso sia solo utopia. Mera retorica. Un virtuosismo lessicale che non ha nessuna aderenza con un mondo sempre più insensibile, gretto, meschino, egotico.
Mi chiedo come facciano a dormire sonni tranquilli tutti quelli che non si preoccupano della sofferenza dei loro simili. Si fanno campagne pro animali ma di campagne pro Umanità chi ne fa?
Ce ne freghiamo dei bambini che muoiono di fame, di stenti. Di bambini che subiscono le violenze della guerra. Delle donne violentate, degli uomini trattati come bestie.
Chiusi dentro le nostre certezze, al calduccio delle nostre case, con la testa sui nostri comodi e puliti cuscini siamo convinti che stiamo bene e non ci rendiamo conto che siamo solo vermi prigionieri, atrofizzati, dentro un bozzolo e non accettiamo che nessuna forza esterna venga a pertubare il nostro “quieto” vivere. La nostra passiva esistenza. La nostra squallida vita…

Annunci