Gli emergenti e noi


E’ sempre un piacere leggere Stefano Gatto, con garbo e pacatezza espone punti di vista ineccepibili…
Non perdetevelo!!!!

stefanogatto

Dopo anni d’innamoramento o persino d’esaltazione delle economie emergenti, in questa fase se ne stanno invece sottolineando i limiti.

In particolare, si sta insistendo molto sugli evidenti problemi del Brasile, che avrà nel 2015 addirittura un tasso negativo di crescita piuttosto pesante, e sul rallentamento della Cina, indicata per anni come il nuovo motore mondiale. Nel contesto attuale, si sottolineano invece i numeri dell’India, spesso considerata in sottordine rispetto agli altri emergenti in passato. I problemi della Russia sono poi ovvii, ma classificare quel paese come emergente è sempre stata una forzatura, data la composizione del suo PIL.

Avendo dedicato buona parte della mia vita alla promozione degli scambi commerciali con economie emergenti e degli investimenti in tali economie, specie India e America Latina, e avendo vissuto a lungo in Brasile e India, mi vengono alla mente alcune riflessioni per cercare di capire un po’ meglio gli andamenti erratici degli…

View original post 1.362 altre parole

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...